Festival della Poesia
Condividi la tua opinione

La rivoluzione poetica inizia qui

Questo bombardamento poetico sulla città vuole lanciare in tutto il mondo il Manifesto di Genova della rivoluzione Poetica…

Lawrence Ferlinghetti
è ai comandi di un elicottero
e sta pericolosamente scendendo in picchiata
sul palazzo del Doge.
L’elicottero divelle una statua
e si libra in volo verso l’unica nuvola accomodante.
Rimane in volo a punto fisso e finge
e poi vira per tempestare la città di Genova
di poesie incantatrici.
I Carabinieri sparano qualche colpo a casaccio
e si può vedere Ferlinghetti
che agita il pugnoùmentre si prepara a sganciare
una dose particolarmente letale di André Breton.
I genovesi si sparpagliano e si abbassano
e si precipitano verso la metropolitana
che non è stata costruita.
Tutti i vicoli del centro torico sono spruzzati
di poesie
che si riannodano incontestabilmente
a Walt Whitman.
Si può vedere Ferlinghetti piuttosto chiaramente adesso
azzimato nella sua camicia azzurra.
Sta accarezzando
gli organi sessuali della città

Julian Stannard
Julian Stannard ha finora pubblicato tre raccolte: Rina’s War (Peterloo Poets, UK 2001) e The Red Zone (Peterloo Poets, UK 2007) e The Parrots of Villa Gruber Discover Lapis Lazuli – pubblicata da Salmon Press (Irlanda) nel 2011. In effetti questo terzo volume completa una trilogia il cui centro emotivo è la città di Genova. La sua passione per Genova e per la Liguria trae origine in larga parte dal lungo periodo in cui ha lavorato in questa città (nel 2008 gli è stato assegnata una borsa di studio per la letteratura presso l’Università di Genova). Il Professor Bacigalupo ha tradotto alcuni suoi lavori che sono apparsi in Resine, Quaderni del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne Universita’ di Genova, Genova Per Noi (2004) e Genova in Versi e L’entroterra Ligure (Philobiblon Edizioni) ed. Stefano Verdino.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *